screenshot_20161019-102021.pngQualunque sia la vostra idea di un’Opera lirica, dimenticatela. La pietra del paragone in scena al Teatro Lirico di Cagliari, grazie all’innovativa regia di Giorgio Barberio Corsetti e Pierrik Sorin – due dei più importanti esponenti del teatro di ricerca – è quanto di più lontano si possa immaginare dall’idea comune di una rappresentazione operistica. Maquette, chroma key, split screen e combinazione di piani cinematografici disegnano una scenografia tecnologica che sbalordisce.

In questa video intervista per Dietro le quinte, la mia rubrica su La Donna Sarda dedicata al Teatro, l’attore comico Massimiliano Medda racconta l’Opera buffa di Rossini.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...